anthropologica

contesti economici


costituzionalismi difficili


dismed

fuori collana università

geminidi


idee e pratiche dell'evoluzione del diritto

paideia per il terzo millennio

professionalità


quaderni del dipartimento


ricerca & didattica

studi e ricerche aziendali


scienza nuova

sport educazione didattica


strumenti per la formazione


tecnologie per l'apprendimento


testi e contesti


transizioni costituzionali
tra passato e presente

collana paideia per il terzo millennio
diretta da Carmine Piscopo
La paideia esprime un progetto di piena umanizzazione che la comunità degli adulti assegna alla generazione ventura, nella prospettiva che il destinatario è già in se stesso un progetto reso possibile in virtù di una categoria fondativa che i Greci indicavano col termine polisemica pais. La collana intende promuovere riflessioni tese a fornire idee-guida per una proposta educativa dell’uomo del terzo millennio.

Carmine Piscopo è professore ordinario di Pedagogia generale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli studi di Salerno. E’ autore di numerosi saggi nei quali ha sviluppato il concetto di pedagogia come sapere progettuale, anche con analisi di carattere diacronico.



  C. Piscopo - R. Piscopo
Dalla Paideia alle Paideie

Carmine Piscopo è professore ordinario di Pedagogia generale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Salerno. È autore di numerosi saggi nei quali ha sviluppato il concetto di pedagogia come sapere progettuale, anche con analisi di carattere diacronico. Raffaella Piscopo è dottoranda di ricerca in Metodologia della ricerca educativa presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Salerno diretto dal prof. Giuseppe Acone che è suo tutor di ricerca. È autrice di vari saggi concernenti tematiche pedagogiche che focalizzano la centralità della concezione personalistica.

La Paideia è letta dagli autori come progetto di umanizzazione che rinvia al principio fondativo del pais inteso quale forma a priori che rende possibile non solo la lettura e la comprensione del percorso educativo, ma consente la realizzazione stessa dell’intera parabola della maturazione dell’umano complesso. La linea di riflessione si snoda attraverso l’analisi dell’origine della Paideia classica, le sue avventure nella tardomodernità fino alle sfide inusitate delle ibridazioni del postumano che segnano la destrutturazione di ogni minimo tracciato paidetico sostenuto dai consolidati valori della tradizione.È affermato il convincimento che non si dà Paideia che non sia fondata su una riconosciuta assiologia e su un’innegabile teleologia.

ISBN 978-88-6152-036-3
Euro 20,00



© 2010 Pensa Editore - Tutti diritti sono riservati | Powered & Developed by Pensa Editore