anthropologica

contesti economici


costituzionalismi difficili


dismed

fuori collana università

geminidi


idee e pratiche dell'evoluzione del diritto

paideia per il terzo millennio

professionalità


quaderni del dipartimento


ricerca & didattica

studi e ricerche aziendali


scienza nuova

sport educazione didattica


strumenti per la formazione


tecnologie per l'apprendimento


testi e contesti


transizioni costituzionali
tra passato e presente

collana Dismed

(CENTRO STUDI Onlus DISMED)
Associazione per le disabilità del Mediterraneo

Il tentativo che anima questa collana è di far compiere alla ricerca un ulteriore avanzamento, offrire un contributo che faccia procedere la riflessione e l’operatività, raccogliere studi che siano il risultato di uno sforzo comune d’un gruppo di studiosi che, pur appartenendo a settori scientifici differenti, facciano ricerca intorno all’uomo, alla sua delicata formazione e alle problematiche a lui inerenti.

 

Lelia Di Natali
La ricchezza della neurodiversità

A fronte dell’emanazione di numerosi documenti riguardanti i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (come la Consensus Conference o il DSM V) ci è sembrato interessante riflettere sulla sostenibilità della presa in carico dei DSA. Tale riflessione vuole sottolineare il valore di un intervento riabilitativo che sia il frutto di una progettazione intenzionale, sistemica, strutturata, in grado di coinvolgere le persone, le metodologie, gli spazi e gli strumenti più adeguati con l’obiettivo di offrire un outcome migliore a coloro che, altrimenti, sarebbero destinati a soccombere alle proprie difficoltà.
In questo lavoro verrà dapprima introdotto il concetto di apprendimento per poi considerare le caratteristiche con cui si può manifestare un disturbo dell’apprendimento. Nella seconda parte il  focus sarà la riabilitazione caratterizzata da un’azione coordinata di rete tra tutte le figure di riferimento e finalizzata a suggerire delle strategie per realizzare al meglio la formazione della persona. Infine, con l’intento di fornire idee e suggerimenti di tipo operativo, verrà presentato un materiale volto a facilitare l’acquisizione ed il consolidamento del codice alfabetico.

Lelia Di Natali pedagogista ed esperto in Neuropsicopatologia dei disturbi dell' Apprendimento in età evolutiva, lavora presso il Centro di Neuroriabilitazione “Dismed”. Ha pubblicato diversi contributi riguardanti la pedagogia speciale e la didattica. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: La formazione delle competenze per una scuola di qualità (2012); La Ricerca-Azione per una didattica specializzata (2008); Linee guida per un’educazione ambientale, in “I Problemi della Pedagogia” (2006); La Ricerca-Azione per la personalizzazione dell’azione educativa e didattica, in “VEGA” (2008); Fondamento e validità della pedagogia sperimentale, in “I Problemi della Pedagogia” (2009); Il laboratorio come strumento operativo per la “personalizzazione” dell’azione didattica, in AM. Curatola (a cura di), L’azione formativa “personalizzata” nella scuola dell’infanzia e primaria (2009); Qualità ed autovalutazione in A.M. Notti, Valutazione e contesto educativo(2010).

120 pagine
978-88-6152-209-1
euro 16,00





© 2010 Pensa Editore - Tutti diritti sono riservati | Powered & Developed by Pensa Editore